Corrido

Due intossicati da monossido, sono gravi

Due uomini di 26 e 40 anni, marocchini, sono stati salvati dalla polizia di frontiera di Luino (Varese) dopo essere rimasti intossicati dal monossido di carbonio, in un appartamento di Brezzo di Bedero (Varese). Per far fronte al freddo non avendo il riscaldamento, avevano acceso del legno o del carbone: la brace ha consumato quasi del tutto l'ossigeno all'interno dell'appartamento. E' accaduto ieri pomeriggio. Sono in gravi condizioni. Gli agenti, informati dal 118 che un ventenne loro connazionale era stato trasportato al Pronto Soccorso locale con sintomi da intossicazione da monossido per poi essere trasferito all'ospedale Niguarda di Milano dove è stato sottoposto a terapia iperbarica, sono andati a casa sua per un controllo. Lì hanno trovato i suoi due conviventi in preda alle convulsioni. Dopo aver spalancato porte e finestre i poliziotti hanno chiesto l'intervento dei vigili del fuoco e del 118. I due nordafricani sono stati trasportati in gravi condizioni in ospedale.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie